domenica 7 febbraio 2016

ARRIVA IL CIRCO A SALO’: PROTESTA VIA SMS; PROTESTA VIA MAIL E PRESIDIO 13.02.2016

ARRIVA IL CIRCO A SALO’: PROTESTA VIA SMS; PROTESTA VIA MAIL E PRESIDIO 13.02.2016
Il circo di Vienna si ferma a Salò dal 12 al 22 febbraio 2016. Ha uno zoo aperto al pubblico. La gente forse non sa che gli animali dei circhi soffrono, sono privati della loro libertà e passano la maggior parte della loro vita in gabbia. Vengono esibiti e umiliati per fa ridere gli spettatori ma non c’è nulla da ridere nello sfruttamento e nella mancanza di rispetto. Molti genitori portano i figli al circo non sapendo che lo “spettacolo” è altamente diseducativo e sconsigliato dagli psicologi perché insegna ai più piccoli i disvalori della prepotenza e della prevaricazione sul più debole desensibilizzando la loro personalità in formazione.
Protestare in modo civile affinché i circhi con animali si convertano in circhi SENZA animali è un nostro diritto e dovere nei confronti di una società che pretende di essere progredita ed eticamente evoluta. Non lo sarà fino a quando non saranno sconfitte tutte le forme di prevaricazione dell’uomo sugli altri animali.
Vi invitiamo a fare la vostra parte, a non delegare ad altri la battaglia di civiltà per chiedere l’abolizione dei circhi con animali. Molte Amministrazioni comunali stanno prendendo finalmente posizione su questa anacronistica “tradizione” impedendo che i vari circhi con animali che ancora esistono si attendino sui loro territori. A questi Amministratori più sensibili e intelligenti va il nostro plauso. Agli altri il nostro incoraggiamento a prendere esempio.
Anche tu, che stai leggendo questo post, puoi fare la differenza! Basta inviare un piccolo SMS! Fai sentire il tuo dissenso! Non abbiamo nulla contro i circhi, ma li vogliamo SENZA animali!

*************************************
>>>PROTESTA VIA SMS AL CIRCO
Se anche tu sei d’accordo con noi e vuoi un circo eticamente evoluto senza sfruttamento degli animali, manda un sms con la frase:

“SI’ AL CIRCO, MA SENZA ANIMALI!”

a questo numero: 338 4490984

oppure scrivi una mail a circo.vienna@pec.it
oppure lascia lo stesso messaggio qui: http://www.circovienna.it/contatti/osulla pagina FB del circo di Vienna qui: https://www.facebook.com/circovienna/?fref=ts

Dai un suggerimento e incoraggiamento affinché gli animali vengano rispettati e lasciati in pace e al tempo stesso fai valere i diritti degli animali, dando voce a chi non può difendersi!

Se vuoi, puoi personalizzare la frase, ma ti raccomandiamo di non utilizzare frasi offensive o insulti. Le battaglie di civiltà per i diritti degli animali e non solo si vincono con pazienza e intelligenza.

**********************************

>>> PROTESTA VIA MAIL AL COMUNE (il terreno su cui si attenda questo circo è situato sul confine tra Salò e Puegnago quindi scriviamo a entrambe le Amministrazioni):
A Salò in questi giorni sta arrivando il circo di Vienna. La città e i paesi limitrofi sono tappezzati da cartelloni fosforescenti che invitano ad andare a divertirsi assistendo a spettacoli che sfruttano gli animali. Spesso le affissioni dei circhi sono ABUSIVE quindi chiediamo ai cittadini più attenti e sensibili di segnalare all’Ufficio Polizia Locale le affissioni sospette di chiedere di verificare che i titolari del circo abbiano pagato la tassa di affissione. In caso contrario chiediamo la rimozione immediata dei manifesti e pretendiamo che i nostri Comuni facciano pagare le dovute sanzioni a chi infrange le regole! E’ pur sempre un modo per “mettere paletti” ai circhi e far sentire che l’opinione pubblica è stanca di questi tristi spettacoli con animali.
Gli animali al circo non si divertono! Soffrono e vivono situazioni di stress emotivo e fisico sia durante gli spettacoli sia durante gli spostamenti, su camion e nelle gabbie, da una città all’altra. In viaggio verso la tristezza, verso un altro giorno grigio senza libertà, senza vita.

Di seguito trovate indirizzi mail e testo che potrete copiare e incollare. E' importante che ognuno di noi faccia la sua piccola ma indispensabile parte per gli animali!
W il circo ma senza animali!

mail a: affari.generali@comune.salo.bs.it; comandante.pm@comune.salo.bs.it; polizia.locale@comune.puegnagodelgarda.bs.it; segreteria@comune.puegnagodelgarda.bs.it
Testo-tipo:

“Egr. Sindaco e Comandante Polizia municipale,
Le scrivo in merito all'attendamento del Circo di Vienna a Salò dal 12 al 22 febbraio 2016;
Chiedo cortesemente di verificare se il terreno su cui attenda è privato o comunale e se risulta a norma per ospitare un Circo, dove vengono scaricati i liquami degli animali, se ci sono fognature adeguate, se le norme di polizia veterinaria e le misure e il contenimento dettate dalle apposite norme sulla detenzione degli animali da circo(CITES) sono rispettate. Chiedo inoltre cortesemente che venga verificato il regolare pagamento della tassa di affissione dei manifesti pubblicitari da parte dei titolari del circo e che in caso contrario i trasgressori vengano sanzionati e i manifesti prontamente rimossi.
Cordialmente,
(NOME e COGNOME)”
Uno dei sempre più numerosi comuni italiani che rifiutano i circhi con animali sul proprio territorio è Livorno (http://www.comune.livorno.it/_nuovo_notiziario/it/default/25429/Revocata-la-concessione-al-Circo-Medrano.html). Chiedete ai vostri Sindaci e Amministratori di impegnarsi allo stesso modo!

Il circo con gli animali in molte Nazioni è già stato messo al bando. Speriamo che anche l’Italia faccia questa scelta di civiltà al più presto!

Qui trovate altri suggerimenti su cosa fare quando un circo arriva nella vostra città:
https://www.facebook.com/events/464645440335002/
****************************
PRESIDIO DI SENSIBILIZZAZIONE SABATO 13 FEBBRAIO DAVANTI AL CIRCO – VIA NAZIONALE a Salo’ (BS)
Dalle ore 16.00 alle ore 17.30
Il Comitato Montichiari contro Green Hill organizza un presidio informativo e di sensibilizzazione e invita gli attivisti della zona a partecipare numerosi. Portate cartelli e immagini che possano far comprendere ai potenziali spettatori che il circo con gli animali è triste, crudele e diseducativo.
Vi aspettiamo dalle 16.00 alle 17.30 per dare voce agli animali, innocenti e indifese vittime della prepotenza umana.
LO SFRUTTAMENTO DEGLI ANIMALI NON E’ NE’ CULTURA NE’ TRADIZIONE! VIVA ILCIRCO MA SENZA ANIMALI!

NOSTRO EVENTO FB: https://www.facebook.com/events/444454705746013/






domenica 10 gennaio 2016

CENA BIO-VEGAN A RIFIUTI ZERO - VEG REVOLUTION 09.01.2016


Grande successo per la cena biovegan a rifiuti zero pensata e cucinata dagli amici del gruppo Veg Revolution. Un menù buono 2 volte perchè preparato senza fare del male a nessun essere senziente. Nessun animale è stato allevato e ucciso per imbandire le tavole degli oltre 180 partecipanti. Nè tanto meno sono stati utilizzati derivati animali (latte, uova, formaggi). Si è dato spazio anche alla solidarietà incoraggiando e promuovendo chi si batte contro le mafie le cui diramazioni sono ovunque. Il grano degli spaghetti è stato coltivato, sulle terre confiscate alla mafia, dall'associazione Libera che da oltre 20 anni lotta con coraggio e passione. Il gruppo Veg Revolution ha portato in tavola, insieme al cibo, alcuni valori che condividiamo e che riteniamo siano alla base di un modo diverso, più etico, di concepire il Mondo: Giustizia per tutti gli esseri viventi e solidarietà. 
Nella grande sala del parco la Fontanella il nostro Comitato ha allestito la mostra itinerante Animal Rights con cui denunciamo tutte le forme di sfruttamento degli animali da parte dell'Uomo: allevamenti di ogni tipo, vivisezione, circhi, zoo, acquari, pesca, caccia, pellicce. Lac sez. Brescia ha arricchito la mostra con una serie di pannelli sulle cd "specie nocive" che ovviamente nocive non sono. Si tratta di animali a cui l'Uomo ha rubato gli ecosistemi e che si vedono costretti ad adattarsi ad una vita innaturale: nutrie, volpi, lupi, orsi, piccioni ecc...Il Pianeta ha riservato ad ogni suo abitante il giusto spazio e la giusta realtà entro cui esprimere se stesso e vivere in pace ed armonia. Ritornare ad una dimensione meno invasiva da parte degli esseri umani si può e si deve a cominciare da ciò che mettiamo nei nostri piatti. Eliminare la sofferenza che infliggiamo agli animali è l'unica strada per un vero Cambiamento.

La serata è stata allietata da musica popolare eseguita dal vivo. Non è mancato lo spazio dedicato all'informazione: presenti, tra gli altri, i banchetti Lav sez. Mantova, Libera, Lac sez Brescia e Comitato Montichiari contro Green Hill.

Appuntamento alla prossima edizione della Veg Revolution!























lunedì 4 gennaio 2016

TALENT GOLD 2015

Lo scorso 12 dicembre, la portavoce del nostro Comitato ha ritirato un prestigioso riconoscimento a Montichiari, il Talent Gold 2015, per l'impegno profuso nella battaglia per i diritti degli animali.
Ecco le sue considerazioni al riguardo:
Sono molto fiera e orgogliosa del nostro gruppo, del lavoro che abbiamo fatto per salvare i cani di Green Hill e per far chiudere l'allevamento. Siamo nati nel 2010 come piccolo gruppo spontaneo di uomini e donne con un grande ideale nel cuore e questo modo di essere è rimasto immutato nel tempo. Non abbiamo voluto trasformarci in associazione proprio per mantenere la freschezza e la passione che ci anima da sempre. Ci autofinanziamo per poi reinvestire le modeste ma preziose risorse in iniziative culturali e in materiale divulgativo e informativo sugli scempi che l'Uomo commette a danno degli altri animali. Ci siamo impegnati a fondo contro Green Hill, non solo scendendo in piazza ma anche raccogliendo oltre 229.000 firme per chiedere la chiusura del lager di Montichiari, successivamente consegnate in Senato di persona nel 2012, pochi mesi prima del sequestro del lager. Abbiamo organizzato molte conferenze e proiezioni sul tema della vivisezione sia da soli che in collaborazione con altre realtà locali. Siamo tuttora impegnati su diversi fronti (pellicce, circhi, vivisezione, cultura vegan) da ultimo ci siamo occupati del macello Italcarni di Ghedi che abbiamo denunciato per primi presidiando l'ASL di Brescia il 17 ottobre scorso. Qualcuno si chiederà come mai, chiuso Green Hill, continuiamo a lottare e non abbiamo cambiato il nostro nome.
Per noi ogni luogo di sofferenza è una Green Hill da sconfiggere.
Consideriamo Green Hill un punto di partenza e non di arrivo: la strada per la liberazione animale è lunga e tortuosa e richiede impegno e costanza.
Un premio, questo ricevuto a nome del nostro Comitato, che ci rende davvero molto orgogliosi e che ci invita a fare sempre del nostro meglio per realizzare i nostri ideali, senza secondi fini e senza presunzioni.
Ma la cosa migliore del nostro Comitato è lo spirito che unisce i suoi componenti: non esistono gerarchie tra di noi e siamo sempre aperti al dialogo. Ognuno di noi dedica al Comitato le energie e il tempo che può, donandolo volentieri rispetto alle normali attività e problemi della vita quotidiana. Senza le energie di ognuno di noi, non sarebbe stato possibile raggiungere alcun risultato. E' per questo che oltre a ringraziare la Fondazione Zanetto e Mario Cherubini per averci voluto scegliere, il premio è dedicato a ognuno di noi: Raffy, Fabio, Bea, Nicole, Renato, Antonella, Mitti, Manuela, Fabio e Diego. Un ringraziamento anche a chi, nel corso degli anni, ha partecipato per un tratto della sua vita a questa avventura portando idee, confronto, energie, avventura che proseguirà con lo stesso impegno e la stessa attenzione che ci hanno contraddistinti.
Noi ad un mondo migliore, con animali e umani che vivono in pace e armonia crediamo fermamente. Forse facciamo poco, forse sbagliamo (siamo esseri umani...), ma siamo sinceri e questo ci basta per continuare a lottare.
Sara

clicca sull'immagine per ingrandire



lunedì 28 dicembre 2015

CENA BIO VEGAN A RIFIUTI ZERO - VEG REVOLUTION

Prossimo e imperdibile appuntamento della Veg Revolution:

SABATO 9 GENNAIO 2016 ORE 20.00
Cena bio-vegan a rifiuti zero + Musica
[le stoviglie si portano da casa]
Salone Parco La Fontanella, Via Italia, Castel Goffredo (MN)
euro 15 - bambini gratis

Prenotazioni entro il 7 gennaio. Giovanni 324.6142533 // Cris 347.9302215

DURANTE TUTTA LA VEG REVOLUTION SARA' POSSIBILE VISITARE LA MOSTRA ITINERANTE "ANIMAL RIGHTS"

La cena chiuderà questa edizione  invernale della Veg Revolution con  delizioso cibo biologico, un menù ricco di sorprese e musica dal vivo.
Il Comitato sarà presente con un banchetto informativo e con nuovo materiale molto interessante sulla scelta vegan.
Ricordiamo che il parco  La Fontanella  è facilmente raggiungibile  e che vi è un ampio parcheggio gratuito.

evento FB: https://www.facebook.com/events/666060010201680/





(foto di repertorio: Salone del parco La Fontanella - cena biovegan scorsa edizione invernale)


VEG REVOLUTION - GIORNATA COMUNITARIA

Il Comitato Montichiari contro Green Hill vi aspetta ad una serie di iniziative culturali organizzate dagli amici del gruppo Veg Revolution che si terranno dal 22 novembre 2015 al 9 gennaio 2016.
Oggi si è svolta la giornata comunitaria a Bedizzole (BS) con yoga, passeggiata tra i cavalli e gli asinelli, costruzione acchiappasogni e ottimo pranzo condiviso.
I cavalli con la loro grazia e gentilezza e gli asinelli dolci e tenerissimi ci hanno accolto e coccolato facendoci sentire parte di un tutto che troppo spesso dimentichiamo. Creature meravigliose, innocenti e bellissime. Stupenda la cagnolina Louise che ci ha accompagnato per tutto il tempo.
Prossimo e imperdibile appuntamento della VEg Revolution:
SABATO 9 GENNAIO 2016 ORE 20.00
Cena bio-vegan a rifiuti zero + Musica
[le stoviglie si portano da casa]
Salone Parco La Fontanella, Via Italia, Castel Goffredo (MN)
euro 15 - bambini gratis
Prenotazioni entro il 7 gennaio. Giovanni 324.6142533 // Cris 347.9302215
evento fb: https://www.facebook.com/events/666060010201680/
DURANTE TUTTA LA VEG REVOLUTION SARA' POSSIBILE VISITARE GRATUITAMENTE LA MOSTRA ITINERANTE "ANIMAL RIGHTS"














domenica 13 dicembre 2015

VEG REVOLUTION - COWSPIRACY

Ieri sera a Montichiari, grande successo di pubblico ma soprattutto di contenuti presso la ex sala civica con la proiezione del film documentario Cowspiracy, il segreto della sostenibilità, organizzato dagli amici della Veg Revolution con cui collaboriamo molto volentieri.
Un film spartiacque che si prefigge lo scopo di far ragionare chi pensa di "fare già qualcosa per l'ambiente" ma non ha (ancora) fatto l'essenziale: modificare le proprie scelte alimentari sia per rispetto della vita degli animali sia per rispetto della Terra. Interessante spaccato della nostra quotidianità: siamo così abituati alla sofferenza e allo sfruttamento animale che diamo per scontato che questo sistema non si possa cambiare. Ma sbagliamo! Invitiamo gli scettici e gli "onnivori" a guardare senza pregiudizi questo documentario e a farsi delle domande. Ci sono moltissime persone intelligenti e sedicenti ambientaliste che però a tavola si nutrono di animali e derivati e quindi vanificano i loro sforzi ecologistici perchè mangiando carne, pesce, latte e uova finiscono per "mangiarsi" risorse naturali come acqua, foreste, oceani, terra e, senza rendersene conto, uccidono il Pianeta, già in agonia. L'intelligenza, del resto, non va di pari passo con la sensibilità e con l'empatia, purtroppo. Il film offre anche ai meno empatici tra gli umani il modo per comprendere gli errori e l'ingiustizia che stanno alla base dello sfruttamento verso gli animali. La rivoluzione incomincia nella nostra mente. Nulla cambia senza la nostra volontà!

Per i presenti, che ringraziomo di cuore per aver condiviso questa serata istruttiva con tutti noi, un ricco buffet vegan dolce e salato con stoviglie e posate rigorosamente non usa e getta.

Per tutta la durata della Veg Revolution è inoltre possibile visitare la mostra fotografica ANIMAL RIGHTS e la mostra sulle specie così dette nocive (ma che tali non sono affatto!) a cura del nostro Comitato e della LAC sez. Brescia che sta riscuotendo notevoli apprezzamenti da parte del pubblico.

APPROFONDIMENTI

“Cowspiracy. Il segreto della sostenibilità”
di Kip Andersen e Keegan Kuhn [Stati Uniti, 2014]
Film-documentario sugli allevamenti intensivi e sulla sostenibilità
del pianeta. 

CONOSCI QUESTO FILM?
Il lungometraggio, diretto dallo statunitense Kip Andersen, fa luce su quella che viene definita l’industria più distruttiva del mondo contemporaneo, indagando i motivi per cui le principali organizzazioni ambientaliste mondiali hanno paura di parlarne.

L’allevamento di animali da molti è considerato come la principale causa di deforestazione, consumo d’acqua, inquinamento e produzione di effetto serra, della distruzione della foresta pluviale con la conseguente estinzione delle specie indigene e del loro habitat, dell’erosione del manto terrestre, delle cosiddette “zone morte” oceaniche, in cui i livelli di ossigeno sono talmente bassi che la vita è quasi impossibile e in cui riescono a vivere solo alcune specie di microorganismi, e di ogni altra forma di malattia ambientale. Nonostante ciò, questa pratica va avanti senza che nessuno si opponga.

La sorpresa è il silenzio delle ong ambientaliste
Il regista documenta come, durante la realizzazione del film, i difensori degli allevamenti intensivi lo abbiano messo in guardia sui rischi che correva per la sua incolumità personale portando alla luce gli impatti di questa industria. Parallelamente, quando è andato a intervistare esponenti delle principali organizzazione ambientaliste, Kip Andersen si è trovato davanti a persone spaventate, che non volevano affrontare l’argomento. (FONTE: il fattoalimentare.it)

qui il sito ufficiale per saperne ancora di più:http://www.cowspiracy.com/

qui il trailer: https://www.youtube.com/watch?v=nV04zyfLyN4

qui il programma integrale della stagione VEG REVOLUTION 2015/2016: http://montichiaricontrogreenhill.blogspot.it/2015/11/veg-revolution-20152016.html

PROSSIMO APPUNTAMENTO CON LA VEG REVOLUTION:

DOMENICA 27 DICEMBRE 2015 ORE 10.00-17.00
Giornata comunitaria
con yoga, passeggiata, costruzione acchiappasogni.
Pranzo condiviso (ognuno porta qualcosa) euro 5
scuderia The fool on the hill, Via Bussago, Bedizzole (BS)